Search
UK & Ireland | Italiano - Change

L’iperconvergenza per la crescita non prevedibile

Posted: 2 dicembre 2019 By: Tech Data Advanced Solutions Categories: Tech Data Value, Storage

La maggior parte degli amministratori VM ha un unico scopo: quello di tenere sotto controllo la complessità dei sistemi, la proliferazione e i costi delle macchine virtuali pur continuando ad utilizzare applicazioni più o meno moderne. Negli ultimi anni sono stati in grado di sfruttare l’infrastruttura iperconvergente per far fronte a queste difficoltà grazie a un’architettura perfetta per i carichi di lavoro e capace di consentire la scalabilità in parallelo fra elaborazione e archiviazione.

Il nuovo storage HPE Nimble dHCI amplia ulteriormente le possibilità a disposizione degli amministratori delle macchine virtuali. La soluzione introduce l’esperienza dell’iperconvergenza nelle aziende caratterizzate da una crescita non prevedibile, per le quali risulta vantaggioso scalare elaborazione e archiviazione in modo indipendente ai fini delle applicazioni e del consolidamento del future.

L’ultima versione di Nimble vede la suddivisione fra elaborazione e archiviazione, per integrare invece il controllo dell’iperconvergenza allo scopo di ottenere una gestione facile su un’architettura flessibile. Dotato di tecnologia HPE InfoSight, dHCI realizza una semplicità impareggiabile degli ambienti virtualizzati per applicazioni dalle prestazioni veloci, capacità continua di recupero dei dati e maggiore efficienza delle risorse.

Dal rack all’app in 15 minuti

Le aziende possono ora implementare un’infrastruttura full stack che include elaborazione, archiviazione e rete nel giro di pochi minuti, a differenza dei tempi di varie giornate normalmente richiesti da questo processo. Inoltre, la gestione quotidiana viene semplificata all’interno del VMware vCenter® e la pianificazione risulta più facile grazie alla previsione delle risorse su più utenti con HPE InfoSight.

Concepito per una disponibilità dei dati al 99,9999%

La capacità di analisi predittiva di HPE InfoSight consente alle aziende di tenere sotto controllo la proliferazione delle macchine virtuali e di assicurare il funzionamento veloce e costante delle applicazioni. La soluzione effettua una diagnosi rapida delle anomalie prestazionali e ne individua la causa alla radice, per ottenere un’autorisoluzione all’85% sull’intera base installata.

Concepito per una disponibilità pari al 99,9999%, HPE Nimble Storage dHCI equivale a qualità del servizio automatizzata, integrità dei dati avanzata nonché backup e replica nativi istantanei per la protezione on-premise e su cloud.

Nessuno spreco di risorse

Con la scalabilità indipendente fra prestazioni e capacità, HPE Nimble Storage dHCI permette flessibilità in presenza di carichi di lavoro variabili, a partire dai database transazionali che richiedono alte prestazioni fino ad arrivare ai warehouse di dati che necessitano di maggiore capacità per evitare costosi overprovisioning.

Fino a 21 volte meno dati

HPE Store More Guarantee offre più dati per terabyte on elaborato rispetto agli array della concorrenza, per consentire ai clienti un risparmio fino a 21 volte superiore in termini di riduzione del flash storage.

Gli esperti di storage HPE di Tech Data sono in grado di gestire ogni opportunità di iperconvergenza, garantendo così dei migliori risultati di business sia per il partner che per il cliente. Sfrutta le potenzialità del nostro storage, le nostre abilità di integrazione e un ecosistema di fornitori impareggiabile per massimizzare il rendimento dei progetti HPE Nimble dHCI.

Back to blogs