Search
UK & Ireland | Italiano - Change

È giunto il momento di parlare di sicurezza IoT

Posted: 18 aprile 2017 By: Stefania Mungai Categories:

È giunto il momento di parlare di sicurezza IoT

Negli ultimi anni l'Internet of Things (IoT) è cresciuto e si è evoluto, conquistando aziende di tutte le forme e dimensioni. Il suo crescente impatto non è da sottovalutare poiché offre alle aziende numerose nuove opportunità. Ma queste nuove opportunità comportano nuovi rischi. 

Affinché possano scegliere le giuste soluzioni di sicurezza in grado di proteggerli, è essenziale che i professionisti informatici comprendano cos'è l'IoT e quale ruolo giocherà per la loro azienda.

La definizione esatta di Internet of Things può essere difficile, poiché può assumere significati diversi e specifici per ogni azienda. Può riferirsi a qualsiasi cosa, dai dispositivi smart con sensori connessi online alla creazione di controller di procedure che interagiscano con i dashboard informatici.

Comprendere le sfide della sicurezza dell'IoT
IoT sta eliminando barriere tra dispositivi, tra sistemi fisici e virtuali e tra ambienti personali e aziendali. L'IT dev'essere in grado di gestire i rischi su tutto questo ampio raggio.

Tradizionalmente, la sfera informatica di controllo è definita all'interno di una singola impresa, ma con IoT questo controllo sarà condiviso tra diverse organizzazioni. Il controllo non è più centralizzato, ma avviene piuttosto tra un dispositivo e l'altro. Gli sviluppatori con poche conoscenze nel campo della sicurezza potranno creare nuovi set di dati, rendendo l'automazione e la comprensione della sicurezza più essenziali che mai.

Questo nuovo modo di lavorare richiede alle aziende l'adozione di un nuovo modo di pensare per soddisfare la concentrazione di informazioni dell'edge su scala da milioni di nodi. Sono necessarie strategie di investimento per ridistribuire budget e risorse e permettere alle aziende di rimanere competitive.

I potenziali rischi aumentano al passo con la crescita dell'ambiente IoT. È osservabile un numero crescente di casi in cui le "cose" sono usate contro altre aziende ai fini di "cyber-attacks". L'impatto cinetico è un altro rischio da considerare con l'evoluzione dell'IoT: sensori compromessi può significare qualsiasi cosa, dalla perdita o corruzione dei dati alla perdita di vita.

Nessuna soluzione facile
Nonostante non vi siano soluzioni o risposte rapide, esistono diversi criteri di base per le aziende che desiderino garantire al meglio la sicurezza e l'affabilità dei loro sistemi IoT.

Le aziende dovrebbero affidarsi ad una gestione d'accesso sicura, con meccanismi di fiducia basati su scale di contesto e valori, piuttosto che su scelte binarie. Inoltre è importante puntare sull'auto-protezione, sia a livello aziendale che a livello utente.

L'aumento della quantità di dati creati e delle posizioni di archiviazione deve esortare le aziende ad implementare controlli di privacy. Ove possibile, dovrebbero anche incorporare la sicurezza e standardizzare le operazioni. Infine, le informazioni devono essere assolutamente integrate sull'intero ecosistema di IoT per permettere un'elaborazione delle informazioni predittiva, dinamica e in tempo reale.

Il futuro è IoT: è giunto il momento di parlare della sicurezza del futuro.

Tech Data e HPE collaborano per offrirti le migliori soluzioni.

Back to blogs